Lettori di QR Code per IOS, Android, Blackberry, Symbian, Windows Phone

Ecco una lista di applicazioni interessanti per Leggere i Codici QR con qualsiasi dispositivo e Sistema operativo:

QR Code Reader per Iphone, Ipad, Ipod touch

QR Code Reader per Android

QR Code Reader per Windows Phone

QR Code Reader per Symbian

QR Code Reader per Blackberry RIM

Buona Lettura a Tutti 😉

Se dovesse servire un generatore di codici QR, rifatti a questo Articolo

Annunci

Generatore QR Code per Contatti, Sms Precompilati, Testo Semplice, Indirizzo Web…

Ho ricevuto molte richieste di amici che chiedono link per creare codici QR da aggiungere a stampe personalizzate e grafiche per Siti e quant’altro.Ho raccolto alcuni interessati siti:

  • Kaywa QR Code, che consente di creare QR con contatti, link, testi, Sms precompilati
  • Cod Communicator, che consente creare QR Code con differenti basi colorate di Link, testi, Numeri Telefonici, Sms precompilati
  • QR Code by Fabio , semplice Qr Code Generator per semplici URL
  • Visualead QR Generator, il più complesso ma anche il più completo, consente di sfruttare a pieno la potenza del QR con Link a tutti i Social più comuni, Video ID di Youtube, Facebook, Google+, Twitter, Linkedin, Email precompilate, Sms, Vcard.

Alcuni QR per Testare le Applicazioni per Leggere i QR Code, come suggerito nell’articolo Lettori di QR Code per IOS, Android, Blackberry, Symbian, Windows Phone

Business Card 5D

Vcard Completa Multiservice 5DBusiness Card 5D

Jailbreak Apple IOS – Root Android. Filosofia di Vita.

Ogni tanto Dico la mia. Ultimamente lo sto facendo poco, troppo lavoro, poco utile nel troppo lavoro.

E allora, sfoghiamoci dicendo la nostra. Se hai le gambe, perchè qualcuno dovrebbe legartele? Perchè non dovresti camminare? O perchè dovresti fare passi di 10cm se puoi farli di 40cm ? Beh questo nessuno lo accetterebbe.

Ed è per questo motivo che scrivo questo post. Per far conoscere a chi è profano, chi non ha avuto modo di approfondire, cosa è il Jailbreak, cosa il Root, ed i principi che lo regolano.

#JAILBREAK

Il jailbreak, tradotto letteralmente Rottura delle catene, liberarsi dalla galera, altro non è che una procedura tramite la quale si permette al nostro Iphone, Ipod Touch, Ipad di qualsiasi versione, di installare software non presenti sul market ufficial di Apple, l’apple Store appunto. Il canale di installazione dei software più noto, ed ad oggi l’unico in vita, è Cydia.

Perchè effettuare il Jailbreak? Perchè tutti i trucchi, le modifiche, i Tweak presenti in Cydia, o in altri market alternativi che verranno in futuro e vi sono stati in passato, frutto del lavoro dell’utente smanettone ed appassionato, non li reperiremmo altrove.

Jailbreak non vuol dire applicazioni rubate e crackate, Jailbreak vuol dire libertà d’uso, di leggere i propri contenuti, copiarli e backup-arli, leggere la ROOT del proprio cellulare. Tra un rigo o due vi spiegherò cos’è la root.

Libertà sta a Jailbreak come Crack sta a rubare. Non scarichiamo applicazioni crackate, incentiviamo la produzione di software “regalando” 1 € ai programmatori che ci credono e portano avanti il loro Software

#ROOT

La root è la Radice, la base, il punto di partenza della memoria di un cellulare basato su Unix/*nix. Il simbolo grafico di Root è / – lo slash. Perchè ci interessa la root? Perchè tutti i sistemi *nix/Unix Based, dando privilegi di lettura, scrittura, esecuzione a file e programmi, limitano al semplice utente alcune funzioni, alcune cartelle.

Acquisire i privilegi di Root, equivale a dire essere il DIO del nostro cellulare, che tutto può.

Come nel jailbreak, il nostro scopo non è far danni, rubare o crackare, ma bensi studiare il nostro apparato radiomobile, o Smartphone che dir si voglia, di sistema Android o altro equivalente, e sentirci completamente liberi di usarlo.

#Conclusioni

Root, Jailbreak o altri termini, ci servono solo a leggere meglio ciò che troviamo per la rete. Il significato di quei termini, è semplicemente libertà, d’uso, studio o utilizzo che sia.
Ma una persona a “Piede libero”, non deve rubare, non deve uccidere, per quieto vivere e coscienza morale.
Pertanto, una volta resi liberi i nostri apparati, non rubiamo, non uccidiamo i produttori di software.

Stay Hungry – Stay Foolish

Chiamare Gratis Numeri Fissi Nazionali: Indoona


Un progetto interamente italiano, made in casa Tiscali, sta innovando il modo di comunicare tramite Voip.
Chi di noi non ha installato Skype, Whatsapp, Heytell ed altre utility gratuite che ci consentono di comunicare gratuitamente.
Beh. la vera innovazione è che Indoona integra tutti i precedenti software, e consente di:

  • Chiamare Gratuitamente tutti gli utenti Indoona
  • Videochiamare gratuitamente tutti gli utenti Indoona
  • Inviare SMS gratis a tutti gli utenti Indoona
  • Chiamare e videochiamare tutti gli utenti con IndoonaOut
  • Inviare SMS verso tutti
  • Fino a fine marzo, Chiamare gratis i numeri fissi nazionali

Consiglio di installare questo software, disponibile per Windows, Mac Os X, Iphone ed Ipad, dispositivi Android.

Link di Download — > QUI

Android Spopola tra le case produttrici. Nokia e Blackberry resistono o persistono ?

Android spopola, tutte le case produttrici si sono ormai inchinate al volere del Big G Google, Android è ormai presente su quasi tutti i brand.
Apple, da sempre, presenta un connubbio di hardware e software proprietari, e IOS rappresenta una fetta pari a più della metà del mercato tablet-smartphone.
Samsung ed HTC presentano offerte con Windows Phone, Android e sistemi operativi proprietari; Onda, NGM, LG, Motorola, Sony Ericsson offrono il sistema della G maiuscola più sistemi proprietari. Perfino i telefoni made in china, includono in taluni modelli, vecchie versioni di android 1.6, o Froyo 2.2.
Nokia e Blackberry resistono. La prima, forte dell’accordo con Microsoft, AT&T ed altri operatori, ha già venduto un milione e mezzo di unità di Windows Phone 7.5 Mango.
La seconda, invece, continua a definire il suo sistema operativo “migliore” anche dopo la nomica del nuovo CEO, .
Heins, in una lunga intervista, ha voluto chiarire che non apporterà cambiamenti “importanti” in quanto ritiene che l’azienda sia già sulla retta via.

Chissà cosa ne pensano in casa Apple ed in casa Google..
Io personalmente, mi schiero a favore di Windows Phone, Android e IOS.
Sebbene non per meriti del sistema operativo, bensi per i contenuti applicativi dei programmatori “indipendenti”. La forza dei sistemi, sono le applicazione, gratuite e non, disponibili nei vari Apple Store, Android Market, MarketPlace.

Libera conoscenza, libera fruizione dei contenuti.

 

 

 

File Sharing e File hosting: Si Salvi chi può !

Continuano le misure di fuga da parte di tutti i servizi di file hosting – file sharing on-line.
Uploaded.to, come detto, ha escludo gli utenti degli Stati Uniti, bannando  bannato tutti gli indirizzi IP, eludendone, cosi, la giurisdizione.
VideoBB, VideoZer, FileJungle, UploadStation, 4shared,  x7.to e FilePost, hanno chiuso tutti i programmi “bonus e rewards”, e portano ora avanti una massiva cancellazione di file pirata e/o presunti tali.

Ma cosa sono i servizi “Bonus e Rewards”?
E’ presto detto. Al centro dei temi di materia legale, vi è un “connubio illecito” dei servizi di file sharing, che pagano i titolari di account con molti download.
Per esempio, si possono ottenere 100$ ogni 100.000 download di file fino a 100 Mbyte, somme anche triple per file scaricati di dimensioni superiori.
Pertanto, si incentiva implicitamente la pirateria, facendo si che i pirati di professione, condividano file a tutto campo, per raggiungere utili davvero interessanti.

Non ci resta che attendere passivi che tutti scappino verso “lidi” privi di giurisdizione, come per esempio la tanto ambita Russia, meta odierna di molti Hosting.

Parrebbe, infine, che al centro delle indagini made in USA vi siano 4shared, MediaFire e Rapidshare.

Se voleste condividere file con degli amici, per i motivi limpidi e trasparenti in perfetta liceità, consiglio il sicuro e funzionale DropBox, 2gb di spazio gratuito, disponibile per iphone, ipad, tutti i dispositivi Android, Widnows Phone, PC Windows, Mac, Linux ed in formato WebPage 😉

Cito la frase e l’immagine letta qui e la..

Per condividere dati..non ci resta che il piccione viaggiatore…

NFC disponibile per tutti gli Android-Device con Moneto

La tua tecnologia NFC ( Near field Communication ) spopola su tutti i nuovi smartphone. Oltre che per utilizzo personale ( per esempio sincronizzare dati tramite il tuo di due terminali ), la tecnologia inizia ad esser utilizzata come strumento di pagamento.

Come faranno allora gli sfortunati possessori di device senza il prezioso chip?
Basterà aggiungere al proprio smartphone Moneto
Tramite l’inserimento di un’apposita memory card, protetta e criptata, e un piccolo adesivo, da apporre sul vano batteria, che amplificherà il segnale della stessa, il problema sarà risolto.
Il kit per Android ( in foto ) avrà un costo di 30 $, inclusi 10 $ di credito, e sarà disponibile nel giro di 2-3 settimani negli Stati Uniti. Moneto è già convenzionato con Mastercard..ma si prevedono evoluzioni ed innovazioni in settore.

Stay tuned 😉

Binomio Intel – Android per Lenovo


Si chiama Ideapad K2110, il primo connubbio Intel-Android di Lenovo.
Un cuore pulsante Intel Atom da 1,6 ghz, con hyperthreading, su un ampio display da 10,1 pollici, a corredo porte usb e hdmi laterali, il tutto gestito dal nuovo Android Ice Cream Sandwich 4.0.
L’azienda si è affrettata a specificare che il prodotto è ancora in fase embrionale.
Su alcuni forum sono apparsi i primi video, che ne fanno, però, apprezzare le prestazioni.
Breve parentesi: Android Spopola 🙂